Nikon Instruments Europe B.V. | Europe & Africa
Artboard 1
it Change Region

Global Site

Nikon Instruments Europe BV e tutte le filiali Nikon europee stanno attentamente monitorando l’attuale situazione relativa alla diffusione del COVID-19 (coronavirus) e stanno seguendo le linee guida delle varie autorità sanitarie locali. Leggi ulteriori informazioni circa le misure messe in atto.

 

Sistemi Confocali Yokogawa a Scansione di Campo a Dischi Rotanti


Caratteristiche principali

Rapporto segnale-rumore migliorato

Un nuovo design del pinhole ne riduce l’interferenza, particolarmente importante per campioni più spessi.

Proiezioni di massima intensità di Z-stack acquisiti con il CSU-W1 a basso ingrandimento (20x 0,75NA), utilizzando dimensioni di pinhole di di 50um e 25um. In particolare con le fotocamere CMOS con pixel di dimensioni maggiori, pinhole da 25um offrono un contrasto eccezionale e una migliore corrispondenza con obiettivi a basso ingrandimento. Acquisito con la fotocamera CMOS Photometrics Prime 95B.


Campo visivo ultra ampio

Il campo visivo di CSU-W1 è quasi 4 volte quello di CSU-X1, rendendolo ideale per applicazioni di scansione di grandi aree e immagini a basso ingrandimento di campioni di grandi dimensioni. Questo ampio campo visivo è perfetto per sensori a grande formato.

Sovrapposizione della matrice pinhole e disposizione del CSU-X1 (magenta) rispetto al CSU-W1 (giallo), che illustra il campo visivo e la spaziatura dei pinhole dei due dispositivi. Le immagini sono state acquisite utilizzando una fotocamera CMOS da 4.2 megapixel a 20x.


Configurazioni flessibili

Il CSU-W1 può essere configurato con una o due dimensioni di pinhole (50um, 25um o entrambi i dischi) per coprire una gamma più ampia di obiettivi di ingrandimento. La dimensione del pinhole di 25um consente di ottenere immagini con ingrandimenti più bassi e campi visivi più ampi che mai, per l'imaging confocale di campioni più grandi.


CSU-W1 può essere configurato con due telecamere per applicazioni che richiedono l'emissione simultanea di due canali o per gli utenti che desiderano disporre di due diversi tipi di camere (ad esempio, EMCCD e sCMOS) per diverse applicazioni di imaging.

CSU-W1 può essere configurato con una lente relè motorizzata per la il cambio di ingrandimento, consentendo agli utenti di cambiare l'ingrandimento del rivelatore senza cambiare la lente dell'obiettivo del microscopio.